Ultime News

12 Novembre 2019

Palestra nuovamente agibile e a disposizione dell’attività didattica per gli studenti del Liceo Foscarini di Venezia.

24 Ottobre 2019

Nell’ambito del progetto interreg Italia-Croazia “HISTORIC” finanziato dal programma interreg italia-croazia, di cui la Città metropolitana è...

16 Ottobre 2019

Taglio del nastro e piantumazione di alcuni alberi da parte di Anffas e alunni della scuola primaria “Diego Valeri” alla cerimonia di consegna dei...

9 Settembre 2019

Via la copertura d’amianto e completamento dei nuovi laboratori, delle cucine e delle sale e vani accessori dopo vent’anni di attesa.

INAUGURATA LA RINNOVATA CASERMA DELLA POLSTRADA DI MESTRE. INVESTITI IN 13 ANNI 1.700.000 EURO DA PARTE DELLA CITTA' METROPOLITANA

16 Ottobre 2019

Taglio del nastro e piantumazione di alcuni alberi da parte di Anffas e alunni della scuola primaria “Diego Valeri” alla cerimonia di consegna dei locali rinnovati della Sezione di Polizia stradale di Venezia, in via Ca’ Rossa 14 a Mestre, intitolata all’agente scelto Giovanni Menegazzi caduto nell’adempimento del dovere a 28 anni. 
La caserma è stato oggetto di un’opera di ristrutturazione svolta i due fasi e che  ha riguardato l’intero fabbricato partita nel 2006 e conclusa nelle settimane scorse. L’intervento appena concluso è stato finanziato dalla Città Metropolitana di Venezia (200.000  euro) e da Veneto Strade (200.000 euro) per un importo complessivo di 400.000 euro.
Negli ultimi tredici anni l’immobile è stato oggetto di una serie di interventi che hanno registrato un investimento solo da parte della Città metropolitana di 1.700.000 euro complessivi.
Di questi 200.000 euro sono stati stanziati nel 2018 per l’ultimo stralcio di lavori che prevedevano l’ampliamento, la ristrutturazione e la riqualificazione funzionale del piano Terra dove viene gestita l’attività e la gestione dei servizi del settore di competenza della Polizia Stradale. I lavori han previsto la realizzazione di pere edili di modifica degli ambienti degli uffici e della parte relativa alla realizzazione di archivi –nuovo layout; opere impiantistiche per l’adeguamento alla nuova configurazione degli spazi destinati ad archivi, agli uffici, al ricevimento di soggetti esterni nel nuovo ingresso e della nuova disposizione della Sala Operativa; adeguamento impiantistico per la climatizzazione degli ambienti; adeguamento rilevazione incendi e nuovo impianto di spegnimento; adeguamento impiantistico per gli impianti di ricezione segnali destinati all’attività di Polizia. 
 
Il complesso è costituito sostanzialmente da due corpi di fabbrica: 
uno risalente agli anni ’50 (ora completamente ristrutturato) destinato ad uffici di 400 mq al pian terreno (oggetto di ristrutturazione appena ultimata 2018/19) e un secondo di 400 mq al piano primo; uno di recente costruzione (2006) destinato alla residenza ed al casermaggio composto da: spogliatoi (150 mq), spazi comuni di ristoro e di ritrovo (75 mq), nuovo alloggio del dirigente (120 mq), spazi per le camerate con 30 posti letto ampliabili fino a 50 (530 mq). C’è, poi, un portico/deposito auto di 200 mq.
Alla cerimonia di inaugurazione oltre ai dirigenti e ai tecnici del settore edilizia della Città metropolitana, erano presenti la vice sindaco del Comune di Venezia Luciana, due classi della scuola primaria “Diego Valeri” di Mestre che assieme a un gruppo di ragazzi dell’Anffas (Associazione nazionale di famiglie e persone disabili intellettive e/o relazionali) hanno piantato degli alberi in ricordo della giornata.
 

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO