Ultime News

26 Novembre 2019

Si informa che è in pubblicazione nella sezione "Bandi di gara e contratti" l'avviso di asta pubblica per la vendita dell’immobile denominato “...

20 Novembre 2019

La Città metropolitana ha approvato con decreto del Sindaco Luigi Brugnaro il progetto definitivo/esecutivo per due interventi di risanamento...

12 Novembre 2019

Palestra nuovamente agibile e a disposizione dell’attività didattica per gli studenti del Liceo Foscarini di Venezia.

24 Ottobre 2019

Nell’ambito del progetto interreg Italia-Croazia “HISTORIC” finanziato dal programma interreg italia-croazia, di cui la Città metropolitana è...

Giunta provinciale, approvato il piano triennale delle opere pubbliche

13 Novembre 2014

La Giunta Zaccariotto ha approvato il programma triennale delle opere pubbliche 2015 -2017 e il relativo  elenco annuale di interventi a favore di scuole, patrimonio e viabilità, e che, per il prossimo anno, prevede oltre 5 milioni di euro a favore dell’edilizia scolastica provinciale.
 
Tra i principali lavori previsti nel 2015, la manutenzione urgente e straordinaria, e l’adeguamento alle normative di sicurezza e prevenzione incendi degli istituti scolastici superiori di Venezia e isole, tra cui il palazzo Martinengo sede del liceo Benedetti-Tommaseo per 505 mila euro, con 400 mila euro di finanziamento regionale, e il Convitto nazionale Foscarini per 250 mila euro; le scuole di Dolo e Mirano, Chioggia, Cavarzere, Mestre, dove tra gli altri sono previsti lavori per l’adeguamento a norma di Villa Angeli; di San Donà di Piave, dove sono previsti anche interventi relativi alle coperture, parti edili e serramenti; di Portogruaro, dove sono in programma le opere conclusive per l’adeguamento a norma di piazza Marconi, adiacente ai licei Belli e XXV Aprile e utilizzata quotidianamente dagli studenti che frequentano i due istituti, e l’adeguamento di palazzo Fasolo, sede della succursale del liceo XXV Aprile, per complessivi 1 milione e 800 mila euro; e inoltre lavori mirati al completamento dell’eliminazione di amianto e manutenzione straordinaria dell’Itis Righi di Chioggia per ulteriori 400 mila euro.
 
Per gli anni 2016 e 2017, in previsione c’è il proseguimento di opere e servizi ordinari ed essenziali, senza alcuna interruzione. E questo nonostante sussistano per l’ente Provincia i vincoli del patto di stabilità, anche in materia di edilizia scolastica, oltre agli effetti delle manovre finanziarie del Governo centrale, e della riforma istituzionale con il percorso istituzionale ancora incerto verso la città metropolitana di Venezia. Tutti elementi di un cambiamento che rendono complesso lo scenario complessivo, e che incidono inevitabilmente sulla programmazione delle opere pubbliche per il prossimo triennio.
 
L’assessore provinciale all’edilizia scolastica Giacomo Gasparotto: «Il programma triennale delle opere pubbliche 2015-2017 soddisfa le disposizioni sia nell’ambito dei limiti finanziari, sia in merito alle priorità da assegnare alle opere. Per il patrimonio edilizio, soprattutto scolastico, sono stati valutati come prioritari gli  interventi  di manutenzione, adeguamento normativo e recupero e conservazione del patrimonio, con un obiettivo generale di sicurezza e funzionalità. Tuttavia non è stato possibile, per i tagli al bilancio sopravvenuti, inserire nella programmazione triennale altri interventi ritenuti necessari ai fabbisogni del patrimonio edilizio. E’ stato pertanto compilato un elenco di opere e lavori che restano per ora in stand-by, e rientrano nella cosiddetta “area di inseribilità”, che potrà essere attivata solo con il rinvenimento di ulteriori risorse economiche, rispetto a quelle attualmente disponibili».

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO